All Articles Mac OSX
Il futuro è nel icloud
Francesco Schiavon on Tue, September 6th | 5 comments
'The Cloud' has become this years buzz word that everyone wants to write about it. With Apple's iCloud coming soon, Francesco Shiavon explains what it is and why it'll revolutionize everything we do.

Sto usando Mac OS X Leone server per qualche giorno a casa di gestire più computer, account, calendari, contatti, file sharing, VPN e backup di Time Machine. A parte che ho anche usato un server CalDAV e CardDAV per qualche tempo sul mio Mac principale. Che di per sé non è molto interessante e drammatico, ma fornisce una indicazione della direzione di Apple sta andando con icloud.


Up in the Air

Penso che icloud cambierà il nostro modo di usare i computer in modo abbastanza profondo, e la cosa più interessante è che credo anche che non si accorgono neppure.

Dico questo perché icloud, secondo le informazioni che Apple ha reso pubblica, gestirà i dati ei file automagicamente dietro le quinte. Beh, se avete usato un server CalDAV e CardDAV hai un assaggio di ciò che questo significa. Semplice: è una voce, diciamo un evento di calendario, su un unico dispositivo, per esempio il vostro iPhone mentre siete in ufficio del medico per un appuntamento di follow-up. Se il dispositivo è connesso al server CalDAV, spinge automaticamente i dati al server. La prossima volta che un altro dispositivo si connette al server, dire la vostra iPad, il server aggiorna il calendario su tale dispositivo, in modo da appuntamento il medico del prossimo appare automaticamente, via etere, senza bisogno di altro la sincronizzazione.

There really is no believable excuse for missing an appointment again

Non c'è davvero nessuna scusa credibile per perdere l'appuntamento di nuovo!


icloud si comporterà simile a quella con la caratteristica aggiunta che fino a quando gli altri dispositivi ottenere una connessione a internet, i dati icloud spinge verso il basso per gli altri dispositivi in ​​quel punto. La differenza con il server CalDAV è che il software calendario è quello che rende la connessione per ottenere i dati più recenti del calendario, mentre icloud spinge i cambiamenti senza il software calendario che effettua la richiesta.


Pionieri?

Allora, perché è questa cosa così rivoluzionaria? In realtà, non lo è, ma è una mossa in avanti enorme per "cloud computing".

Per la maggior parte si pensa di computer come questi dispositivi che contengono tutti i nostri preziosi dati che vanno dalle informazioni di calendario per i file di business che sono super sensibili. Per accedere ai dati che abbiamo bisogno di accedere al nostro computer, giusto?

Ora, prendete questa idea alle estreme conseguenze, in cui tutti i dati è accessibile da qualsiasi luogo, anche se non avete il computer con voi. Come potete vedere qui, non abbiamo bisogno di un personal computer più.

Syncing contacts across the cloud will probably become even easier than doing so across local networked machines

Sincronizzazione di contatti attraverso la nube, probabilmente diventerà ancora più facile che farlo su macchine collegate in rete locale.


Evitare conflitti

Come questo si riferisce al server di Leone che ho citato in cima di questo articolo?

C'è la stessa logica dietro icloud. La bellezza di icloud, simile a quello che il server CalDAV fa, è che gestisce qualsiasi conflitto dietro le quinte. Che cos'è un conflitto? Io rispondo con un'altra domanda. Che cosa accadrebbe se si dovesse creare un evento su un dispositivo che non è connesso al server CalDAV, e poi fare ancora un altro evento su un dispositivo che ha la connettività al server? Bene, il server lo capisce e garantisce che i dati siano conservati in linea una volta che i diversi dispositivi di connettersi al server. Vi darò un esempio. Diciamo che avete appuntamento medico nel calendario e ti trovi in ​​una località remota senza connessione al server CalDAV. In questo momento è necessario fare un cambiamento nella nomina del medico perché non sei disponibile quel giorno, in modo da apportare la modifica sul vostro iPhone (ricordate, non ha connessione con il server). Una volta raggiunta la propria rete locale, nel calendario stesso andare e aggiungere un altro evento estraneo alla nomina del medico. Ora, quando

iCal in the iCloud


Tenerlo segreto, tenerlo al sicuro

Così, icloud avrebbe funzionato in un modo simile, ma non solo per i calendari e contatti, ma per qualsiasi applicazione che lo sviluppatore ha costruito il supporto icloud. icloud sarebbe mange eventuali conflitti, mantenere la sicurezza dei dati, e con tecnologie come il salvataggio automatico e le versioni in Leone, il vostro lavoro sarà accessibile senza "il vostro computer principale". Il funzionamento interno della icloud non sono molto pubblico in questa fase, ma Apple ha detto che i dati sarà sicuro e accessibile solo alla domanda che crea, oltre a un mazzo di chiavi di crittografia e che verrà aggiunto al processo per assicurarsi che i dati ei file sono al sicuro.

Keeping documents secure is of prime importance if cloud computing is to succeed

Tenuta dei documenti sicuro è di primaria importanza se il cloud computing è quello di avere successo.


Ciò significa che il concetto che attualmente abbiamo di un "personal computer" si sta trasformando più velocemente di quanto si creda.

Sono molto impaziente di icloud, specialmente una volta che gli sviluppatori di software cominciano a rilasciare le versioni dei loro software con il supporto per icloud. Mi devono anche venire con alcune password di mannaia e cambiarlo offen, perché se qualcuno riesce a trattenere il mio ID Apple, non solo accedere al mio account iTunes Store, ma per i miei file privati ​​una volta che sono in icloud .

Nota: Il "cloud computing" a lungo termine e in una misura "icloud" deriva da ingegneri e insegnanti cercano di rappresentare Internet come una nuvola ogni volta che in un diagramma di dispositivi collegabili a Internet. Questo perché la rete stessa non ha forma e noi davvero non hanno bisogno i dettagli di come i dati viaggiano su internet, dalla sorgente alla destinazione. Quindi che la connettività di dispositivi complessi, alias Internet, è più spesso rappresentato da una nuvola. Se questi studiosi avevano usato qualcosa come una "scatola nera" nei loro schemi, invece, sarebbe chiamato "calcolo scatola nera" o forse "iBlackBox!"

Vuoi saperne di più? Check out Francesco Schiavon Mac OS X 10.7 101 - Esercitazione Leone Nucleo qui .

Comments (5)

You must be logged in to comment. Login Now

  • Wipavue
    As I am not one of those people who need (or want) to be connected (or synchronized) via multiple gadgets, I doubt I will be off into the iCloud any time soon. When I am away from my computer, I am quite happy to be so. As for backing up data, I'll continue to make hard copy backups, and use Time Machine. Having all of my data on some other server seems to me to have the potential for serious abuse as far as privacy is concerned. Nope, not for me.
    • 7 years ago
    • By: Wipavue
    Reply
  • Peter Schwartz
    Well-written article from an author who I respect, as I've learned a lot from watching several of his videos. However, when it comes to this iCloud thing I don't agree with most of his premises. The notion of putting the internet between one's files and one's computer is a giant step backwards in the evolution of computing. Nothing is faster, more convenient, or reliable as storing data on a hard drive connected directly to your computer. Sure, having a copy of important data stored on an FTP server or other remote server (which iCloud is not all that far removed from) is a great idea. But it's folly to think that data stored on a 3rd party server should be anyone's first choice for data storage. Let's just look at data transfer speed of the internet vs. a directly-connected hard drive: At the present time, at least in the US, upload speeds are anywhere from 1/10 to 1/5 that of download speeds, making this system impractical for storing (i.e., uploading to the remote server -- iCloud) any kind of heavy-weight project files from apps like Logic, Photoshop, to name two. Compared to the speed of saving data to a hard drive, the concept of primary data storage in the cloud starts to seem just a bit silly. The concept of a personal computer "morphing" into something else is not, as Francesco seems to suggest, a self-fulfilling prophecy. If someone wants this to occur they can make it so by way of subscribing to the model which he described. Otherwise, the concept can be entirely ignored without -- as I foresee it -- any downside whatsoever.
    • 7 years ago
    • By: Peter Schwartz
    Reply
  • FranchesYahoo
    This whole cloud computing business goes way above and beyond what FTP does. Yes, at the most basic level, there is a remote file server that requires the right credentials. But that's where the similarities between iCloud and FTP. In fact, bandwidth is not a problem at all since the files would be local on the device using them. The magic comes from the transparency that you don't have to do anything to move and update your files on other devices. As for security, only the apps that create the documents or that you give permission, can access the files on the cloud. So the security problem may not be someone else accessing your account, but rather loosing your iPhone and having no passcode on it. I believe that for certain kinds of data, like calendars, contacts and other non-sensitive documents, one can start using the service and see how it works. I'm sure I'll move more of my files to iCloud once I clearly understands how it works. Thanks for your comments. Keep them coming.
    • 7 years ago
    • By: FranchesYahoo
    Reply
  • Begomui
    Hi Am I missing something or did u not really respond to Sky's question. Little bitty files, ok we see that. I already store scripts and other text material on an online server where others can access them. But say you take off with ur laptop to Some Other Place, You shoot some footage and add it in to your Final Cut Project. A week later you get home, fire up your desktop machine and there is your Final Cut Project updated... But wait a minute. You shot 1.2 gig of footage. Surely quicker and easier to ethernet or firewire or whatever it across from your laptop. Or is this not what iCloud is for? I'm fascinated but confused and like the others here don't see the point for most of what I do.
    • 7 years ago
    • By: Begomui
    Reply
  • FranchesYahoo
    One of the problems with iCloud and "cloud computing" in general, is that it's so simplistic and at the same time complex, that many people are having a hard time understanding its value. That's one of the arguments I make in my article. It will change the fundamental way we use computers and we won't even notice. Let me see if I can give you an example: web based email. In "the old days" all of us had email programs that were hosted on one computer. In those days we didn't need to check our email every 5 minutes on the road. Webmail comes around, like Gmail, and then you're not locked to a single computer. In fact you don't even own the software. "It's in the cloud". That's kind of the idea with iCloud. You can create a document in one computer and instantly gets pushed to all your devices that share the same iCloud account. Have you ever wanted to have synched a document to your phone so you could work with it on the go, but it's "locked up" in your computer in your office or at home? None of that for data created with applications that have support for iCloud. Even if you don't have your mobile device with you, you could go and download it from another computer by going to the iCloud site; giving you access to your work almost wherever you are. Mixta, applications have to be written to push the data over to iCloud's servers. This means that Final Cut Pro X would not synch your media, at least on the current version. Take a look at Apple's page: http://www.apple.com/icloud/features/documents.html Numbers, Pages, Keynote and iPhoto, they all synch across Macs and iOS devices. As more developers add iCloud support to their applications, their files will be synched to iCloud automagically. As you say, it's great for smaller files and things like photos, but larger media files you'd be safer backing them up using Time Machine.
    • 7 years ago
    • By: FranchesYahoo
    Reply
Feedback
Course Advisor
Don't Know Where To Start?
Ask A Course Advisor
Ask Us!
Copy the link below and paste it into an email, forum, or Facebook to share this with your friends.
Make money when you share our links
Become a macProVideo.com Affiliate!
The current affiliate rate is: 50%
Classes Start Next Week!
Live 8-week Online Certification Classes for: