X Course Advisor FREE Course Advisor
(Close)
Watch Tutorials
macProVideo.com
Close

Premium Accesso libero

Accedere alla nostra libreria di articoli Hub Premium, file di progetto e il primo 10% di ogni tutorial-video dalla libreria di tutorial online .

Crea un account gratuito ora!

Utilizzo di Windows 8 sotto VMWare Fusion Parte 1: Installazione
Tradotto da Google Translate

Anche prima di Apple passa da utilizzare PowerPC ai processori Intel nei suoi computer Mac, è stato possibile eseguire Windows praticamente in OS X, utilizzando VirtualPC. E nessuno che si ricorda in questo modo si sa che, mentre ha funzionato, è stato piuttosto lento e macchinoso, perché il codice di Windows è stato continuamente tradotto per funzionare su una CPU non compatibile. Con il passaggio a Intel, tutto cambiò e improvvisamente il cervello del vostro Mac non era poi così diverso al cervello di un PC, anche se l'aspetto della vostra macchina è stata molto diversa.

Apple ha preso quello che era al tempo un passo abbastanza audace e inaspettata e rilasciato Boot Camp, che permette a chiunque con una licenza di Windows per installare nativamente Windows su un Mac Intel. L'unico problema era che si doveva fare il boot in esso, in modo che fosse effettivamente in esecuzione di un PC. Questo ha vantaggi e svantaggi. Da un lato, si ottiene una esperienza completa del PC, senza compromessi sulle prestazioni da eseguire due sistemi operativi contemporaneamente sullo stesso hardware. Sul lato negativo, non si ha l'accesso a file e cartelle Mac perché la partizione di Boot Camp è separato dal vostro disco di avvio Mac. E gli utenti di regola preferisce Mac OS X, anche se a volte è necessario utilizzare Windows per alcuni compiti per necessità.

Sviluppatori intraprendenti VMWare , così come Parallels, ha cominciato a sviluppare software per l'esecuzione di Windows in una finestra all'interno di OS X. L'idea era che si poteva correre solo per Windows applicazioni e siti web di test e di altri file in Windows, ma senza dover riavviare nulla. È possibile ottenere l'accesso ai file Mac con facilità, e può mantenere le cose come Mail, Messaggi e altre applicazioni in esecuzione mentre si fa roba in Windows. Questo è incredibilmente utile per molte persone, consentendo di lavorare con i file, archivi e formati video che arent supportato da Macintosh, ma condividere facilmente i dati tra le macchine reali e virtuali. Quanto tempo è passato, il software è diventato molto più abili a usare i processori multicore e le capacità di memoria RAM superiori a Mac moderni e con Windows dentro OS X è ora un'esperienza sorprendentemente liscia. Vediamo come installare Windows 8 sotto Fusion 5 .


Fase 1:

Accendi Fusion e selezionare File

Pic 1


Fase 2:

Fusion dovrebbe rilevare la versione di Windows dal disco o immagine. Nella schermata successiva è possibile utilizzare Easy Setup. Questo salta più fasi in seguito creando automaticamente il tuo nome utente e password. È possibile scegliere di non utilizzare, se volete, e fare queste operazioni manualmente in seguito. Inserire il codice prodotto di Windows qui se ne avete uno. Se si dispone di una licenza di volume, si è in grado di procedere senza una chiave.

Pic 2


Fase 3:

Le due schermate successive chiederà di scegliere una installazione più sicura o più condivisa, la modifica delle impostazioni predefinite per la condivisione di cartelle tra ospite e sistemi operativi host. Scegliere uno, sapendo che è possibile modificare queste impostazioni in seguito. Viene quindi richiesto di scaricare VMware Tools, software add-on che aiutano a integrare OS X e Windows con cose come il drag and drop e la traduzione migliore grafica. Una volta fatto questo si sono presi per una schermata di configurazione. Fare clic su Personalizza impostazioni.

Pic 3

Pic 4


Passo 4:

Scegliere una posizione per la macchina virtuale. Questo può essere su un disco esterno, e dal momento che potrebbe essere fino a 40 o 50 GB di dimensione, scegliere un posto con un sacco di spazio libero. Anche in questo caso, è possibile spostare questa unità virtuale più tardi. Si sta quindi visualizzata la schermata di impostazioni per l'apparecchio. La maggior parte di queste impostazioni sarà ottimizzato in seguito, ma inizialmente è necessario fare alcune impostazioni hardware virtuali. Vai ai processori e la sezione Memoria e assegnare altrettanti nuclei come si vuole la macchina. Uno non è davvero sufficiente per prestazioni decenti, due è sensibile e quattro è grande, ma può rallentare OS X durante l'esecuzione di Windows. Questi possono essere modificati in seguito, e la scelta dipende dalle vostre capacità hardware Mac. Assegnazione di una discreta quantità di RAM circa 2 GB se il tuo Mac dispone di 4 GB, ovvero circa la metà di quello che il vostro Mac dispone altrimenti.

Pic 5


Fase 5:

Chiudere la finestra Impostazioni e quindi scegliere Virtual Machine

Pic 6


Passo 6:

Se si sceglie l'opzione Easy Setup in precedenza, Fusion avrà creato un account utente e una password in base a ciò che si mette in poi. Dopo un paio di riavvii la macchina virtuale dovrebbe avviarsi alla schermata di login. Se avete qualche stranezza, provare a riavviare la macchina virtuale e controllare anche sotto il menu Macchina Virtuale che VMware Tools sono installati correttamente. In caso contrario, scegliere di reinstallarli.

Pic 7


Passo 7:

Una volta effettuato l'accesso si sono presentati con l'interfaccia di piastrelle, ma se si fa clic sulla tessera Desktop sarai portato a un desktop di Windows più familiare. Essere davvero molto avanzato, Fusion dovrebbe aver già individuato e condiviso la connessione wireless, la tastiera e il mouse o il trackpad e si dovrebbe trovare che Windows è online e funzionante. Grazie a VMware Tools, è possibile manualmente dimensione della finestra mobile trascinandone i bordi e Windows, regola automaticamente la risoluzione dello schermo.

Pic 8


A questo punto e salvo eventuali problemi si dovrebbe essere installato e funzionante. Nella seconda parte vedremo come andare più in profondità, come modificare la vostra macchina virtuale per le prestazioni e la sicurezza, come condividere file e cartelle e come integrare ulteriormente di Windows con OS X.


Hollin Jones

Hollin Jones | Articles by this author

Hollin Jones was classically trained as a piano player but found the lure of blues and jazz too much to resist. Graduating from bands to composition then production, he relishes the chance to play anything with keys. A sometime lecturer in videographics, music production and photography post production, Hollin has been a freelance writer on music technology and Apple topics for well over a decade, along the way publishing several books on audio software. He has been lead writer at a number of prominent music and technology publications. As well as consultancy, full-time journalism, video production and professional photography, he occasionally plays Hammond, Rhodes and other keys for people who ask nicely. Hollin is Contributing Editor at Ask.Audio.

Comments

You must be logged in to post a comment.
Create an Account  Login Now

What is macProVideo.com?

macProVideo.com is an online education community featuring Tutorial-Videos & Training for popular Audio & Video Applications including Adobe CS, Logic Studio, Final Cut Studio, and more.
© 2017 macProVideo.com
a division of NonLinear Educating Inc.
Link